La Targa di Capitanata ha regalato emozioni e spettacolo. Vince Baviera su A 112.


Comunicato stampa 4/16

Consensi unanimi alla XXVIII Targa di Capitanata, classico appuntamento del calendario ASI di fine maggio con le auto storiche protagoniste negli incantevoli scenari della Puglia.
Ha vinto, come da pronostico, l’equipaggio siciliano Baviera-Baviera a bordo della loro A 112. Sul podio l’evergreen Marcello De Vivo al volante di una MG B e Filippo Becchina su Porsche 356B. Al quarto e quinto posto si sono piazzati Luigino Senigagliesi su Lancia Appia Lusso e Giuseppe Di Mauro su Alfa Romeo GT1,6. Delusione per un altro dei favoriti della vigilia Roberto Ivella; in coppia con Pietro Gabrielli su Lancia Appia dopo aver concluso la prima tappa in seconda posizione ha conosciuto l’amarezza del ritiro per la rottura della pompa di benzina della sua Lancia. Peccato.
La XXVIII edizione della Targa di Capitanata, organizzata al meglio dall’ Automoto club storico Dauno di Pietro Piacquadio ha visto la partecipazione di una cinquantina di auto storiche che fin da subito hanno catturato l’attenzione generale scorrazzando per le spettacolari ed impegnative strade del Gargano: da Vieste a Peschici, da Monte Sant’Angelo a Mattinata, da Pugnochiuso a Vieste ancora. Cuore pulsante della riuscita due giorni è stato l’elegante e raffinato Parco Hotel Pizzomunno che ha accolto tutti i partecipanti e da dove è iniziata e conclusa la manifestazione automobilistica. Si è iniziato venerdì mattina 27 maggio con l’arrivo dei partecipanti a Vieste; dopo il pranzo, nel primo pomeriggio, la carovana storica si è diretta verso Peschici dove era prevista una sosta con visita del caratteristico Centro storico.
Quindi si è fatto rientro a Vieste. Sabato mattina, le auto storiche dopo essere transitate per il centro storico e poi per la strada a mare di Vieste sono salite in Foresta Umbra per poi raggiungere Monte S. Angelo e arrivare nell’incantata Abbazia di Santa Maria di Pulsano, patrimonio dell’Unesco. Ripresa la marcia il radar ha accompagnato i partecipanti a Mattinata e a Pugnochiuso fino a concludere ancora a Vieste davanti al Faro. Con le old cars pronte a farsi fotografare in un contesto paesaggistico che ha davvero pochi uguali, i partecipanti sono stati accompagnati alla scoperta dell’antica Vieste con una guida che ha illustrato la storia e le curiosità di questa suggestiva località pugliese. Alla sera, cena al Pizzomunno e finale in discoteca.
Domenica, come da tradizione, relax e premiazioni: di buon’ora un battello è salpato da Vieste per una piacevole gita alla scoperta della spettacolare costa della Capitanata e al rientro si è svolta la premiazione alla presenza del vice Presidente del Consiglio della Regione Puglia Giandiego Gatta, nell’area attrezzata della spiaggia del Palace Hotel Pizzomunno.

Ufficio stampa: Nanni Cifarelli

   
© Copyright 2017 Acsdauno.it - Tutti i diritti riservati.